Purificare il nostro viso con dei semplici gesti quotidiani

La detersione del viso è un gradino necessario da salire, per una donna: anche se può portare via del tempo e delle energie, questa fase va affrontata ogni giorno. Detergere la pelle del viso, infatti, è l’unico modo per garantire alla pelle una “tenuta stagna” nei confronti degli agenti atmosferici e patogeni. Ogni volta che torniamo a casa, dal lavoro o da una serata fuori, il trucco e i detriti possono metterla costantemente a rischio. Ecco perché serve pianificare una beauty routine fatta di gesti e di operazioni fondamentali per la cura della nostra cute. Quali sono le fasi che vi permetteranno di purificare il viso, con dei semplici gesti quotidiani?

Pulizia del viso: quali sono le regole fondamentali?

Prima una premessa: la detersione del viso va fatta due volte al giorno, la mattina appena sveglie e di sera, prima di andare a letto. Quali sono le fasi più importanti da tenere in considerazione, quindi? Per prima cosa l’apertura dei pori: è necessaria per favorire la loro traspirazione e per consentirci di eliminare ogni granello di impurità o di sporco. Meglio farla con metodi casalinghi: basta far bollire in una pentola acqua e bicarbonato, e poi versare il tutto in una bacinella. Il vapore farà il resto. Poi arriva il momento dello scrub: esfoliare il viso, infatti, significa togliere tutte le cellule morte della pelle. Ovvero quelle cellule che impediscono alla cute giovane di affacciarsi sul volto. È ancora una volta il bicarbonato il grande protagonista: unendolo all’acqua e al miele, è facile esfoliare anche le pelli più delicate. Un’ottima alternativa è lo scrub con limone, zucchero e miele, oppure è possibile preparare altri composti esfolianti come questi.

Le altre operazioni per la detersione del viso

Dopo l’apertura dei pori e lo scrub, viene la detersione vera e propria: queste due operazioni, infatti, servono per preparare la pelle del viso per una pulizia che risulti ottimale e proficua. Attenzione, però: per la fase della pulizia occorre scegliere e usare quotidianamente un buon detergente per il viso. Come selezionare quello più adatto per questa fase della vostra beauty routine? Meglio preferire un detergente a base di acido salicilico, le cui proprietà sono spiegate qui. Dopo aver pulito il volto, c’è un altro step da compiere: prima di andare a dormire, potreste applicare una maschera naturale per nutrire la cute. Quali sono le migliori da fare in casa? Quella a base di gel di aloe vera, calendula e camomilla.

Pulizia del viso: gli errori da non commettere

Il troppo non fa mai bene: esfoliare il viso in modo eccessivo, infatti, potrebbe provocare irritazioni molto fastidiose. Lo stesso vale per la fase di rimozione del trucco, che deve essere sempre affrontata in modo delicato e con pazienza: mai sfregarsi il viso on le dita! È bene sempre utilizzare detergenti specifici non aggressivi.

Comments

  1. Tessy says:

    hai perfettamente ragione, è davvero molto importante proverò i tuoi consigli

  2. Rosaria says:

    Grazie degli ottimi consigli cara faccio molti errori rimedierò 😜

  3. Greta says:

    Grazie per i tuoi preziosi consigli….. mi sono accorta che in qualcosina pecco……

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *