Il profumo Narciso Rodriguez è una delle mie fragranze preferite. Il colore lattiginoso del liquido deve riflettere il candore del ciottolo, trovato dal designer sulla costa cipriota, nel luogo considerato il luogo di nascita di Afrodite. 
Questa fragranza sicuramente non è per tutti. Muschio, gardenia, cedro e vetiver e rosa bulgara.  Per me è un'ottima combinazione per la stagione autunnale e invernale.  Ha un profumo intenso, speziato, leggermente terroso-legnoso ma allo stesso tempo dolce e femminile.  Mi piace questo profumo perché mi sento sicura quando lo indosso. Non è pesante ma non si lascia dimenticare. Sulla mia pelle, i profumi hanno sempre un odore molto più leggero rispetto alla pelle dei miei amici, ecco perché adoro le fragranze che si armonizzano con me proprio come questa. Mi sono innamorata di questa fragranza 3 o 4 anni fa.  Non riesco ad immaginare un giorno in cui la temperatura scende sotto i 15 gradi, fuori è grigio e cupo ed io sono senza Narciso! Mi da la carica, buonumore. Perchè non lo provi anche tu? 
Note di fragranza:
 Nota di testa: Gardenia, Rosa bianca
 nota di cuore: muschio
 nota di fondo: vetiver, estratto di cedro bianco, cedro

#profumicitta
#narcisorodriguez 
#narcisorodriguezparfums 
#profumi 
#narciso

@profumicitta.it

Il profumo Narciso Rodriguez è...

Questa settimana grazie a @mybeautyadvisor e @bourjoisitalia ho potuto testare 2 nuovi rossetti morbidi come la seta e super idratanti RougeFabuleux 
Ecco il colore 03 Bohemian Raspberry, il mio preferito!

Vi ricordo che myBeauty organizza molte iniziative come questa, basta iscriversi 🙂

#myBeauty4Bourjois
#TestatoSumyBeauty
#Bourjoisitalia 
#BenvenutoBourjois
#RougeFabuleux #rossetto #nude #nudemakeup #rossettonude #bourjois #bourjoisparis #bourjoislipstick #lipstick #lipstick💄

Questa settimana grazie a @mybeautyadvisor...

La Mamma, genitore 2in1, un amica...per me la persona piu importante in assoluto su questo mondo! 
Le gioie, i dolori, litigi e risate infinite...niente puó separarci! 
#lamammaèsemprelamamma #lamammaesolouna #lamamma #mamma #mama #mum #mummy #mymum #mymummy #mamaija #meandmum #instamum #instamommy #instamama #instamamma

La Mamma, genitore 2in1, un...

Il tempo passa in fretta...troppo in fretta... #thinking #life #aboutme #timeistickingaway #littleme #bigme #menow #memories #mebefore

Il tempo passa in fretta...troppo...

Setas de Sevilla chiamata anche Metropol Parasol, è una struttura a forma di pergola di legno e cemento sito nella centrale Plaza de la Encarnaciòn a Siviglia in Spagna. L’opera di architettura contemporanea più imponente di Siviglia. Nel seminterrato si trova l’Antiquarium con i resti dell’antica città romana, mentre dall’ultimo piano si può ammirare un panorama a 360* sulla città. 
#metropolparasol #setasdesevilla #siviglia #sewilla #seville #plazadelaencarnacion  #spain #spanish #artecontemporanea

Setas de Sevilla chiamata anche...

Passando dalla Cattedrale si può salire in cima alla Giralda fino a 70 metri di altezza e dominare tutta la città di Siviglia. 
La Giralda (detta anche torre del Balistrieri) nonostante la sua autonomia, esercita la funzione di torre e campanile della cattedrale di Siviglia. È un patrimonio dell'umanità dal 1987. La sua base si trova a 7,12 metri sul livello del mare, ha 13,61 metri di lato ed un'altezza di 104,06 metri. Venne costruita basandosi sull'aspetto del minareto della moschea Kutubia di Marrakech (Marocco), anche se la chiusura superiore e la torre campanaria sono in linea con il Rinascimento europeo (wikipedia). #lagiralda #lagiraldasevilla #siviglia #sevilla #sewilla #spain #spanish #cattedraledisiviglia

Passando dalla Cattedrale si può...

La cattedrale di Santa Maria della Sede di Siviglia (in spagnolo: Catedral de Santa María de la Sede de Sevilla) è una delle più grandi cattedrali gotiche del mondo occidentale, edificata sull'antica moschea di Almohadi.

#cattedrale #cattedraledisiviglia #cattedralesiviglia #siviglia #sevillecathedral #seville #sewilla #gothic #gothicarchitecture #architecturespain #spanisharchitecture #spain

La cattedrale di Santa Maria...

Patio de la munecas, il patio delle bambole. Il luogo in cui le piccole principesse si recavano per dedicarsi ai propri giochi.

#siviglia #sevilla #sewille #realalcazar  #realalcazardesevilla #patiodelasmunecas #spain #spagna #spagna🇪🇸 #architetturaraba

Patio de la munecas, il...

Come sono riuscita a riconcquistare mio marito e salvare il mio matrimonio

Come sono riuscita a riconquistare mio marito e a salvare il mio matrimonio definitivamente

Oggi voglio raccontarvi di come negli ultimi mesi la mia vita matrimoniale ha subito un cambiamento
radicale, tornando ad essere una vita matrimoniale perfetta e piena d’amore. Mi sono sposata nel 2013 dopo 5 anni di fidanzamento. Come in tutti i matrimoni però non tutto è sempre rosa e fiori e negli ultimi
mesi ho lavorato affinché tutto potesse tornare come i primi giorni in cui abbiamo scelto di dire il nostro
grande SI davanti ad amici e parenti.
Può capitare infatti che a causa delle vite frenetiche di tutti i giorni, gli impegni che si accavallano, lo stress
che viviamo ogni giorno anche il matrimonio subisca cambiamenti. Ed è quello che è esattamente successo
a noi. Nell’ultimo anno ci siamo resi conto che i problemi stavano contrastando il nostro benessere e il
matrimonio cominciava a risentirne.
I litigi affollavano ormai le nostre giornate e ci trovavamo a discutere anche per le cose più stupide. Stress,
nervosismi e problemi della vita esterna automaticamente venivano riversati all’interno del nostro
matrimonio. A risentirne era sicuramente il nostro equilibrio di coppia.

Nessuno vorrebbe vivere litigando tutti i giorni con la persona amata

In quei ultimi mesi però sembrava proprio che non riuscissimo a trovare un punto d’accordo comune, un
piccolo punto di incontro che ci permettesse di ritrovarci. L’amore ovviamente non era sparito, anzi c’era e
c’è tutt’ora solo che i problemi e i litigi lo avevano momentaneamente nascosto impedendoci di sentirlo a
pieno. Mi sono cosi ritrovata davanti ad un bivio.
Sapevo perfettamente che non volevo perdere mio marito anzi volevo riconquistarlo riportando l’amore ai
tempi più rosei.

Come agire per riconquistare marito e salvare la vita di coppia?

Quali tra le tante soluzioni e azioni potevo scegliere per riconquistare mio marito?
Il divorzio non era sicuramente un’opzione contemplata, tanto meno una separazione perché ripeto
l’ultima cosa che avevo intenzione di ottenere era perderlo.
Ho cominciato così a cercare online consigli su forum, libri e aiuti di consulenti matrimoniali e di coppia per
trovare la formula magica per riconquistare mio marito e riportare il nostro rapporto a quello di un tempo.
Non è sicuramente stato un periodo facile e più di una volta ho pensato di voler mollare, ma l’amore per
mio marito ogni volta mi riportava sulla retta via e mi ricordava che stavo lottando per l’uomo che amo oggi
come il primo giorno che l’ho conosciuto.
Tra i tanti metodi che ho scelto di testare ho provato ad applicare anche il nessun contatto, ossia evitare
contatti per circa 21 giorni per permetterci di riassettare i nostri pensieri, di staccare la spina dai pensieri
inquinanti di ogni giorno e di riprendere fiato da un rapporto fatto di litigi e discussioni continuo.
Ho cercato di evitarlo il più possibile per ben 21 giorni anche se è stato pressappoco impossibile visto che
comunque viviamo nella stessa casa ed infatti non ha sortito nessun effetto sul nostro rapporto.  Anzi ignorarsi palesemente ogni giorno e ritrovarsi faccia a faccia ha freddato ancora di più gli animi. Ho
dovuto così cercare un altro metodo da seguire e alla fine mi sono imbattuta nella soluzione che faceva al
caso mio.

Divorzio? No grazie!

Ho scovato online il manuale Divorzio? No grazie di Alessandro Vigini e grazie ai suoi consigli e alle sue
strategie sono riuscita a ricucire il mio matrimonio.
Ho scongiurato il peggio e adesso io e mio compagno siamo innamorati più di prima. I litigi continui sono ormai un
ricordo lontano ed ogni giorno è come il primo giorno da sposati. Ma in cosa consiste questo manuale? L’autore del libro Alessandro Vigini ha scritto un manuale diverso da quelli che siamo abituati a vedere per
le librerie.
Questo libro, Divorzio? No grazie, è un insieme di strategie, aiuti e strumenti volti a permetterci di
riprendere in mano il nostro matrimonio.
Non è il classico libro di lettura ma un libro che ci impone di muoverci mettendo in moto tutte le strategie
consigliate. Sono esercizi pratici che ci permettono di valutare la situazione vedendola con occhio esterno, inoltre ci
permette di capire anche i nostri errori. Ho infatti notato che in genere siamo soliti sempre addossare le
colpe all’altra metà della coppia senza mai guardare i nostri di errori. Nessuno è perfetto e grazie a questo
libro abbiamo la possibilità di renderci conto di quali sono i nostri errori.
Riconoscendo i nostri errori impariamo a riconoscere gli atteggiamenti che minano il nostro rapporto di
coppia. Questo ci permette di avere la possibilità di interrompere un atteggiamento negativo mentre lo
stiamo per mettere in atto evitando perciò di ricadere in schemi sbagliati.

7 tecniche per riconquistare il nostro uomo

Una volta che siamo migliorati noi e siamo pronti perciò a riconquistare il nostro compagno, allora
Alessandro Vigini ci mette a disposizione 7 tecniche differenti per riconquistare il nostro uomo in base al
nostro caso.
Il tutto accompagnato da tanti consigli che ci permettono di risolvere problematiche improvvise e
atteggiamenti non produttivi, correggendo il tiro mentre siamo in corsa per la riconquista.
E alla fine arriviamo ai consigli che ci permettono di risanare il rapporto di coppia.
Ed è qui che l’autore ci fornisce tutti gli strumenti che ci permettono non solo di risanare la nostra coppia
ma di intraprendere una relazione ancora più forte e duratura della precedente. Certo ci vuole impegno e
costanza per seguire ogni singolo consiglio e strategia presente nel libro. Ma fortunatamente grazie a
questo libro ognuna di noi può scongiurare la fine del proprio rapporto creando rapporti più reali di prima.
Noi siamo più felici di prima e grazie a questo libro abbiamo imparato che se c’è l’amore a tutto
è possibile porre rimedio. Si deve però avere la voglia di ricostruire il proprio rapporto, la voglia di volersi
mettere in discussione e soprattutto il desiderio di salvare la propria coppia.
Se sei capitata qui e stai leggendo la mia storia probabilmente anche tu sei alla ricerca di un metodo
efficace per poter salvare il tuo matrimonio. Non posso perciò far altro che consigliarti il libro Divorzio? No
grazie che puoi trovare sul sito www.direzioneritorno.it ed augurarti buona fortuna nella speranza che
anche tu possa risanare il tuo rapporto di coppia.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

10 Comments
  • Claudia.P
    Settembre 17, 2019

    Grazie per i tuoi preziosi consigli, sanare un rapporto non é mai facile, sopratutto quando ci sono continue liti, poi interviene anche l’orgoglio e le cose si complicano ancora di più. E non si sa da che parte girarsi per recuperare la situazione. Prenderò sicuramente il libro.

  • Rita Amico
    Settembre 19, 2019

    Io sono single. Per scelta. Non credo di essere adatta alla vita matrimoniale. Ammiro comunque chi riesce a mandare avanti una convivenza per anni in maniera felice e serena…

  • Chiara
    Settembre 20, 2019

    La tecnica migliore secondo me è non smettere mai di dirsi le cose. Mai. Dirsi tutto, solo cosi si risolvono le cose.

  • Sara Chandana
    Settembre 20, 2019

    Ci vuole coraggio per aprirsi così sul web ma la nostra esperienza può arricchire gli altri, come in questo caso.
    Al giorno d’oggi ci si lascia quasi per nulla, è da apprezzare la tua voglia di fare diversi tentativi che, poi, nel vostro caso hanno funzionato. Tanti auguri per questa rinascita in amore. <3

  • Maria Domenica Depalo
    Settembre 20, 2019

    Purtroppo i problemi di coppia sono molto più frequenti di quello che immaginiamo. Credo che alla base della loro risoluzione ci debba essere, oltre all’amore reciproco, soprattutto una grandissima forza di volontà. Senza quella non si può fare nulla.
    Maria Domenica

  • Sara
    Settembre 20, 2019

    Purtroppo ai giorni d’oggi tutte le coppie ( o la maggior parte ) decidono la strana più facile: la separazione, è bello invece vedere persone che cercano di sistemare i pezzi della loro vita assieme. ( sempre che non si parli di tradimenti o azioni gravi )

  • Valentina
    Settembre 21, 2019

    Io sono single. Mi piace essere libera, quindi il libro non fa per me. Sei stata brava comunque a non cedere alla tentazione della separazione e a riconquistarlo. Però la cosa dev’essere voluta da entrambi, altrimenti funziona poco. I miei sono insieme dal 1973, e la pensano esattamente all’opposto su qualunque cosa.

  • Silvia
    Settembre 25, 2019

    Certo tenere in piedi un matrimonio può essere un arduo compito, ma se affro tato i aieme, e con le giuste dritte, fattibile, direi!

  • vivi
    Settembre 25, 2019

    Grazie per i tuoi consigli:) Un abbraccio:)
    VLifestyle

  • Andrea Lo Manio
    Ottobre 1, 2019

    FInalmente una storia diverdss dal solito, il libro di Alessandro Vigni lo comprerò ne ho disperato Bisogno., non serve scappare le cose si affrontano (quando Possibile)

Previous
10 posti dove passare la vacanza in inverno – proposte viaggi a novembre
Come sono riuscita a riconcquistare mio marito e salvare il mio matrimonio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: