Una manifestazione di moda? Evoluzione sociale? Chi è un uomo metrosessuale davvero? Innamorato di se, egocentrico o un ragazzo normale a cui piace prendersi cura di se stesso? O è un omosessuale? Purtroppo spesso è così che viene percepito. La cura dell’igiene significa già metrosessualità?

Il termine “metrosexual” quindi uomo metrosessuale è stato introdotto abbastanza recentemente (nel 1994) dall’autore inglese Mark Simpson. Fin dall’inizio, il concetto era decisamente negativo. Per molti significava una persona narcisista e che viva in una grande città (metropoli). E com’è oggi? Secondo il parere delle donne, basterebbe che un uomo perfetto abbia i capelli tagliati, fosse rasato, pulito e profumato. Infatti il termine pulito è sufficiente per classificarlo come uno che non sia contrario all’igiene. Tutte le altre manifestazioni di cura per se stessi sono percepite in vari modi. Abbronzarsi nei centri di abbronzatura e visitare l’estetista sono ancora considerati destinati solo alle donne. Ma questo monopolio sta lentamente scomparendo. In verità sempre più uomini visitano i saloni di bellezza. Dicono all’unanimità che la depravazione non li riguarda affatto. Il modo in cui si prendono cura di se stessi è solo una questione di motivi estetici e igienici.

Qual è la differenza tra un uomo metrosessuale ed uno curato?

Ormai in questi tempi molti meno uomini vengono chiamati metrosessuali ma semplicemente curati. Si prendono cura del proprio aspetto senza aspettare il giudizio degli altri e seguendo spesso le ultime tendenze. Oggi uomo curato non ha solo capelli sani e lucidi e la barba sistemata dal barbiere. L’uomo di oggi usa la crema per il viso, roll-on antitraspirante per le ascelle, fa il manicure invece di mangiarsi le unghie e persino taglia i peli del naso e delle orecchie per apparire più pulito e più ordinato. Guarda per esempio uno degli attrezzi più apprezzati da gli uomini tagliapeli per il naso di Panasonic

Schermata-2018-10-04-alle-17.19.11 Uomo metrosessuale o semplicemente curato?
tagliapeli naso wet and dry

Com’è un uomo metrosessuale?

Un uomo metrosessuale secondo la ricerca Ipsos: Trend Observer è caratterizzato da forza, fermezza e delicatezza. È estremamente emotivo e pieno di empatia. Non sembra macho e non ha paura di mostrare il lato femminile della sua personalità. È un partner ideale per le conversazioni e la follia dello shopping per una donna. Perché il metrosexual non ha paura, in contrasto con il resto dei ragazzi, correre nei centri commerciali. Gli piace sperimentare con il suo aspetto e spesso mette su stravaganza. Depilazione? Obbligatoria. Secondo l’opinione dei psicologi, la depilazione nell’edizione maschile è simbolica. Significa privarsi degli attributi della mascolinità. Perché un ragazzo deve avere “qualcosa” da un ragazzo.

Non basta più indossare la cravatta per essere un uomo dei tempi d’oggi. Bisogna avere un aspetto curato per essere in simbiosi con i tempi che percorrono senza lasciarci la scelta.

tie-690084_1920 Uomo metrosessuale o semplicemente curato?
Uomo metrosessuale o semplicemente curato?

Vedi anche abbigliamento casual da uomo

Vedi anche accessori in pelle per uomo

Similar Posts

10 Comments

  1. Non avevo mai sentito questo termine metrosessuale. Post interessante dovrebbero leggerlo in molti a mio parere

  2. è la prima volta che sento questo termine e ho letto tutto il post d’un fiato per capire. davvero interessante e bella l’idea del taglia peli del naso il mio usa la forbicetta

  3. un uomo deve essere curato non è un concetto sbagliato ma piuttosto una tendenza moderna positiva

  4. ho letto ben volentieri questo tuo artcolo, anche mio marito è del genere “curato” farò leggere anche a lui l’articolo

  5. avere un uomo curato, pulito, profumato a casa è davvero un ottimo affare! Per fortuna è un fenomeno che si sta diffondendo!

  6. Io penso che al mondo esistano vari tipi di persone sia che si tratti di uomini o donne. il mio uomo ideale deve essere ben curato, aver un buon carattere e sapersi relazionare con le persone di qualsiasi estrazione sociale siano Un saluto, Daniela.

  7. Non conoscevo il termine metrosessuale,però posso dire che mi piacciono gli uomini che si curano molto……

  8. Francamente non sapevo neanche che si usasse questo termine! Io credo che volersi prendere cura del proprio aspetto esteriore non significhi tralasciare la propria mascolinità, ma prendere coscienza che piu’ si è curati e piu’ si da una visione di benessere all’esterno.

  9. E’ vero, i tempi sono cambiati e fortunatamente anche il genere maschile si sta evolvendo …sai in molti aspetti descritti ritrovo mio marito, tranne per uno, la depilazione

  10. Depilazione a parte, metrosessuale is cool! Oddio, credo che voler dare una definizione con desinenza “sessuale”, come se avesse a che fare con le preferenze sessuali e non con una semplice evoluzione in meglio dell’identità di genere, potrebbe essere controproducente. Come sancire che, un uomo curato, bello, sensibile e non macho sia in realtà un’eccezione e che tale debba restare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto